martedì 3 novembre 2009

Di ritorno...

Dunque...


Tre anni di vita.

Non siamo mai stati tanto entusiasti di far parte di tutto questo, quanto stavolta.

Come già annunciato in un'intervista fattaci qualche mese fa da Luca Boschi, abbiamo cercato, in quest'anno, di dare un senso all'autoprodursi che non sia il semplice "non trovo un editore".
Autoprodursi significa, una volta accettati i limiti che impone, essere liberi da ogni convenzione editoriale. Si possono produrre fumetti a cubo, commestibili, al metro...

Nessuno ti può fermare, tranne le barriere che ti imponi, anche per abitudine.

Questa Self Area ha dimostrato che un' altra autoproduzione è possibile.

E ora un pò di foto:

"Allouin!"

"Enrico Bertelli se la ride."

"Matteo 4,3 - 11"

"Animali notturni"

"20.000 lege sotto il tavolo"

"Da Baffo Bianco"

"Katlang! inside"

"Ragazzi di bottega"

Tanti saluti e complimenti agli organizzatori della Self Area ed a tutti i vicini di stand: DiFuori, Montonepecoragnello, Burp!, Diorei, BookMakers, Ernestvirgola, Ciurma, Super Amici, Zirirù, Lucho, Tirana, Lamette, La compagnia del fumetto e tanti altri. Saluti speciali ai Cani, che dopo cinque anni di strenua attività ci lasciano.

Speriamo di rivederci tutti la prossima volta.

Voi, intanto potrete trovarci qui sabato 7 Novembre:


Terremo dalle 14.3o alle 19.00 un Workshop di fumetto.

3 commenti:

Mago G ha detto...

Il titolo giusto per la foto del Bertelli era "Enrico che ride e successivamente subisce un infarto"!

Fumetti commestibili eh? Non male come idea, se ne parlerà!

PS: come il paneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

checco ha detto...

bravi, bravi, bravi...

Eta ha detto...

Ei ciao cari!
Vi cito nel mio blog - come non farlo, dopo la mazzata nell'immaginario che ci avete procurato?!
:D

Baci
Eta